Cucina da esterno: far fronte all’estate cucinando all’aria aperta


Sogni una cucina per esterno per poter organizzare pranzi e cene per la tua famiglia o per i tuoi amici? Ecco una buona notizia: non hai necessariamente bisogno di terrazzi o giardini oversize. Inoltre, non è detto che l’investimento debba essere alto. Infatti, sul mercato esistono diverse soluzioni, pratiche e funzionali per rispondere a tutti i gusti, adattarsi ai vari ambienti ed a tutte le necessità.

Prima di decidere quale cucina da esterno sia più adatta a te, è opportuno scegliere tra soluzioni mobili o fisse: le prime sono più piccole, più compatte, più economiche e ti consentono di spostarle dove vuoi, sacrificando (solo in parte) la tua comodità e le differenze per esempio di cottura; le soluzioni fisse, invece, sono più grandi e costose ma sono anche dotate di tutti i comfort e gli extra per permetterti di cucinare ciò che desideri in libertà ed autonomia.

Soluzioni mobili di cucine da esterno

Barbecue

Tra le soluzioni mobili più semplici, ed anche meno costose, c’è il classico barbecue. Ne esistono diversi tipi con prezzi e grandezze diverse: dai più piccoli dotati solo di griglia sopra la quale preparare pesce, carne e verdure a quelle più grandi che, oltre ad avere una griglia più grande sono complete anche di piani d’appoggio o pratiche dispense. Se dotati di ruote, questi possono essere spostati con estrema facilità. Oltre a quelli a gas, vi sono anche i modelli elettrici. Questi non sono adatti a preparare tutto ciò che desideri, ma sono perfetti se sei un appassionato di grigliate. Per cucinare comodamente, potrebbe essere pratico allestire un piccolo tavolo vicino sul quale appoggiarti in modo da creare una vera e propria cucina da esterno fai da te.

Cucina da esterno con le ruote

Questa tipologia di cucina da esterno è formata da un carrello dotato il più delle volte di ruote. Si tratta di una soluzione comoda e pratica dal momento che è possibile spostarla dove e quando vuoi. E’ una soluzione ideale se i tuoi spazi esterni sono grandi dal momento che può essere allestita per esempio in terrazzo o in giardino o a bordo piscina. Allo stesso modo, è funzionale anche in ambienti più piccoli dal momento che puoi con facilità portarla dentro o fuori quando serve, e riporla in cantina o in garage terminata la stagione estiva.
A differenza di una cucina fissa per esterni, questa tipologia di cucina da esterno è dotata di meno comfort, ma non manca il necessario per cucinare: un piccolo frigorifero incassato nel piano, un grill o una piastra dotata generalmente di bombola esterna, piani e dispense per riporre l’indispensabile. In commercio ne esistono di diversi modelli e misure per soddisfare tutte le richieste ed è possibile progettare anche una cucina da esterno fai da te tenendo conto delle tue esigenze di spazio e cucina.

Soluzioni fisse di cucine da esterno

Si tratta di una soluzione ideale per chi non vuole rinunciare ad una cucina esterna, ma non gode di grandi spazi all’aperto. Infatti, il mercato offre diversi modelli e sono soluzioni di cucina da esterno con più pezzi: da quelli più piccoli con lavello e frigorifero, che necessitano però della cucina dentro casa per preparare pranzi o cene complete, alle tipologie dotate di più elementi che permettono di cucinare all’aperto in totale libertà e autonomia. Queste sono per la maggior parte dei casi in acciaio, materiale classico che resiste al tempo e all’usura.

Cucina monoblocco

Queste sono piccole e compatte e sono dotate di tutto ciò che è necessario per cucinare in comodità. Anche in questo caso ne esistono sul mercato diverse tipologie. La cosa che le accomuna è l’importanza di essere realizzate con materiali resistenti all’umidità e con un buon grado di isolamento termico.
I modelli più moderni hanno ante dotate di guarnizione magnetica che preservano la dispensa da infiltrazioni o da insetti e animali. Inoltre, presentano anche dei contenitori termici per conservare la temperatura di cibi e bevande. Alcuni hanno anche barbecue integrato, collegato in genere al vano per bombola a gas dedicato, dotato di aerazione.

Barbecue da incasso

Se hai la fortuna di poter godere di un grande spazio esterno ed ami il barbecue, puoi optare per soluzioni a incasso. Questa tipologia di barbecue è generalmente realizzata in acciaio o comunque con materiale resistente alle alte temperature e all’usura. In questo caso è importante fare attenzione a scegliere una soluzione che possa durare nel tempo in modo da non dovere estrarre il barbecue dal suo vano d’incasso.
Puoi scegliere soluzioni a gas, a carbonella o a legna, in base ai tuoi gusti personali e alla tipologia di cottura che preferisci.

Barbecue in muratura

Il barbecue in muratura è una soluzione fissa da esterno. Questo lo si può realizzare su misura come una soluzione di cucina da esterno fai da te oppure optare per dei modelli prefabbricati. Prima di scegliere la tipologia più adatta, è opportuno valutare lo spazio a disposizione per evitare di optare per un modello troppo ingombrante poco adatto al tuo giardino.
Anche in questo caso si tratta di una soluzione di cucina da esterno in più pezzi. Solitamente la griglia è posta su più livelli. Mentre per il piano lavoro molto spesso vengono utilizzati dei mattoni, materiale resistente alle alte temperature, per la superficie d’appoggio è meglio preferire una soluzione lavabile, più pratica da pulire rispetto alla versione grezza in cemento.
Vi sono modelli dotati anche di canna fumaria che evitano di disperdere il fumo nell’aria all’altezza delle persone.

Barbecue in muratura con forno a legna

Molti tendono ad affiancare al barbecue in muratura un forno a legna in modo da arricchire lo spazio outdoor con diverse tipologie di cottura. Se sei un amante di questa particolare soluzione, ed hai anche abbastanza spazio per poterla realizzare, non dimenticare di ricavare un alloggio per la legna. La soluzione più comoda sarebbe quella di ricavarlo o a lato o sotto il forno.
Inoltre, potrebbe essere comodo avere anche un piano d’appoggio, anche piccolo, ed un lavello che ti permetterebbero di avere tutto ciò che ti serve a portata di mano. La barra utensili appesa al muro, per esempio, è molto pratica e poco ingombrante, evita la necessità di predisporre dei cassetti per riporre tutti gli utensili.

Cucina da esterno modulare

Per i giardini e gli spazi esterni particolarmente grandi, ma anche più piccoli, si può addirittura pensare ad una cucina modulare e personalizzabile. Si tratta di una soluzione di cucina da esterno in pezzi ed è possibile scegliere i moduli sulla base dello spazio a disposizione e delle necessità e abitudini di utilizzo, optando tra barbecue, focolari rimovibili elettrici o a gas, forni a legna, rubinetti, lavelli e anche doccia esterna per godere di tutti i comfort.
Sicuramente, gli elementi che non possono mancare sono una tipologia di fuoco, piano d’appoggio e lavello.

Cucina da esterno in muratura

Quest’ultima soluzione proposta è indicata come cucina da giardino se si gode di uno spazio esterno particolarmente ampio all’interno del quale è possibile progettare una cucina esterna che non ha nulla da invidiare ad un ambiente indoor.
Anche in questo caso, anche se si gode di un ampio spazio, è importante valutare lo spazio a disposizione per progettare una cucina comoda e funzionale. Non dimenticare di predisporre i collegamenti necessari, quello idraulico per il lavello e quello elettrico per il frigo.
Tra tutte le tipologie presentate fin qui questa è sicuramente la più costosa, ma può essere anche la più completa.