Sumup: cos’è e come funziona il POS per smartphone


Capita spesso di imbattersi nella pubblicità di Sumup, il POS per smartphone per accettare qualsiasi tipo di pagamento con carta di credito o debito. Ma come funziona questo POS? Ma soprattutto quali sono i vantaggi per i commercianti? Vediamo di scoprirlo insieme.

Cos’è e come funziona il POS Sumup?

Sumup si presenta come un piccolo dispositivo che sta nel palmo di una mano, davvero comodo da trasportare. La particolarità è che non ha bisogno di una SIM per funzionare dal momento che sfrutta la connessione del telefono.
Basterà, dunque, collegare il Sump via Bluetooth ad un telefono Android oppure iOS e procedere con pagamenti.
Questo particolare POS online esiste in due versioni: Sumup Air oppure Sumup 3G (come potrete facilmente intuire: uno senza SIM integrata e l’altro con SIM).
Per ordinarlo vi basterà recarvi sul sito di Sumup e procedere con l’iscrizione. Il lettore di carte di credito Sumup non prevede nessun abbonamento ma solo un primo pagamento di 39 euro per l’acquisto del dispositivo.
In poche parole non ci sono canoni o spese “nascoste”.
Quello che pagherete in seguito all’acquisto sono solo le commissioni si ogni singola transazione.
Una volta che il cliente vi dirà di avere intenzione di pagare con carta, tutto ciò che dovrete fare sarà inserire l’importo all’interno dell’applicazione, aggiungere una piccola descrizione ed il gioco è fatto. Se l’importo sarà superiore ai 25 euro, il dispositivo chiederà di inserire il PIN che il cliente potrà agilmente inserire attraverso il tastierino numero presente sul dispositivo.
Allo stesso modo, se il cliente desidera ricevere la ricevuta di pagamento sarà sufficiente inviare un’email oppure un SMS. In alternativa, se volete stampare un antiquato scontrino cartaceo, vi basterà collegarlo a una piccola stampante bluetooth acquistabile separatamente.

La batteria integrata permette 500 transazioni con una carica sola. Ricordatevi che funziona sempre e solo con la connettività dati del vostro smartphone perciò (se la vostra attività vi spinge a muovermi molto con il vostro business) affidatevi ad un operatore telefonico che garantisca un’ottima copertura dati (noi suggeriamo Vodafone o TIM).

Sumup: quali sono le carte di credito e circuiti accettati

Sumup è un dispositivo davvero completo e si tratta di un lettore di carte di credito che permette di accettare i più famosi circuiti:

  • Visa
  • VPay
  • Mastercard
  • Maestro
  • American Express
  • Discover
  • Diners Club
  • Union Pay

Le carte accettate dal POS online devono avere il chip oppure la tecnologia NFC o contactless (le carte che prevedono la “strisciata” della banda magnetica non sono supportate).
Infine il POS online Sumup accetta anche i più moderni Google Pay, Apple Pay e Samsung Pay. Insomma, in questo modo potrete offrire ai vostri potenziali clienti qualsiasi metodo di pagamento, anche per un semplice caffé da 1 euro.

Come funziona il POS Sumup?

Dopo aver ricevuto il pagamento, dovete attendere 2 oppure 3 giorni prima di avere l’accredito sul conto corrente che avrete indicato in piattaforma. Tra le opzioni disponibili vi è quella di poter scegliere di ricevere l’accredito con cadenza mensile oppure settimanale. È anche POS virtuale, ideale per ristoratori o albergatori
Potrebbe essere che alcune strutture ricettive (magari Bed and Breakfast con poche camere) non possano ancora accettare prenotazioni con pagamento anticipato con carta di credito perché sprovvisti del POS virtuale ma solo di quello fisico.
Anche in questo caso, il POS online Sumup viene incontro alle esigenze di quei piccoli imprenditori che spesso vengono tagliati fuori dai grossi circuiti.
Per richiedere l’attivazione della funzionalità POS online, bisogna contattare il servizio clienti Sumup e rispondere a un po’ di domande dedicate alla vostra attività da imprenditore.