Flashcards per lo studio: il metodo più facile per memorizzare tutto


Capire cosa sono le flashcard non è affatto difficile dal momento che si tratta semplicemente di rettangoli di carta, che possono essere più o meno grandi, i quali possono anche essere compilati a mano e che permettono di memorizzare velocemente un concetto. Le flashcards per lo studio le ritroviamo in tantissimi film e serie tv americane e rappresentano senza dubbio una delle principali tecniche utilizzate dagli studenti di tutto il mondo soprattutto quando ci si approccia ad una nuova lingua. Infatti, Le flashcard come metodo di studio nascono principalmente proprio per aiutare gli studenti a memorizzare nuovi vocaboli di una lingua, ma sono utilissime anche per tutti gli altri compiti e per tutte le altre materie che richiedono un particolare coinvolgimento della memoria e dove viene richiesto di memorizzare una serie di dati.

Cosa sono le flashcards

Prima di andare a vedere come creare flachcard gratis o come creare flashcard da stampare, cerchiamo di capire meglio cos’è il metodo flashcards.
La prima cosa che è importante avere ben chiaro è cosa sono le flashcards. Come abbiamo già avuto modo di dire, si tratta di semplici rettangoli realizzati in cartoncino o carta rigida i quali presentano una domanda su una faccia e la risposta sulla faccia apposta. In alternativa, questi possono presentare una domanda ed un disegno sulla faccia opposta. Tutto questo dipende da ciò che si deve imparare dall’utilizzo di queste flashcards per la memoria.
In particolare, vi sono alcune flashcards per bambini che si possono tranquillamente trovare online oppure nei negozi di giochi e presentano spesso da un lato una parola e dall’altra il disegno a cui la parola si riferisce e servono per una prima forma di apprendimento per i più piccoli.
Queste flashcards per bambini sono facilissime da reperire ma è possibile realizzarle anche in casa avvicinando ancora di più i piccoli all’apprendimento.

Offerta
Headu- Baby Flashcards Montessori Gioco Educativo, Multicolore, IT21666
  • Ascolta e pronuncia le prime parole
  • Competenze sviluppate: conoscere e classificare gli animali; osservare l'ambiente; sviluppare la memoria; formulare strategie; rapportarsi agli altri; raggiungere obiettivi
  • Contenuto: 11 grandi carte; 11 sagome colorate; regolamento
  • Altri plus: metodo montessori; carte di alto spessore; attività educative ad apprendimento progressivo
  • Origine: made in italy

Utilizzare le flashcards per bambini è estremamente semplice: basterà preparare un gruppo di flashcards relative ad uno specifico argomento (sport, colori, animali ecc…) e disporle su una superficie piana con la domanda oppure la figura illustrata in primo piano.
A questo punto non si dovrà fare altro che chiedere ai bambini quale sia la parola corrispondente e, per ogni parola data si potrà voltare la carta verificando quale sia la risposta corretta. Se questa sarà corretta si potrà mettere da parte da flashcards proseguendo con le altre; se la risposta risulterà sbagliata allora si dovrà girare il foglietto nel verso del disegno.
Quando verranno terminate le flashcards per la memoria, rimarranno sul tavolo solamente quelle non indovinate e quindi ci si dovrà sforzare fino a quando non rimarrà nessuna carta sul tavolo.
Com’è possibile intuire da questa breve e semplice spiegazione, le flashcards per lo studio permettono di memorizzare al meglio i concetti, le formule e tutto ciò che deve essere imparato permettendo subito di mettere da parte ciò che abbiamo già interiorizzato e facendoci concentrare maggiormente su ciò che non riusciamo proprio a tenere a mente.

Come funziona il metodo flashcards

Adesso che abbiamo capito cosa sono le flashcards per lo studio, cerchiamo di capire meglio cos’è il metodo flashcards ed a cosa servono le flashcards.
Le flashcard come metodo di studio sono estremamente funzionali come rinforzo della memoria e proprio per questo motivo sono perfette in particolare per lo studio delle lingue straniere ma anche per lo studio di materie d’esame.
Online è possibile trovare alcuni particolari software che insegnano come creare flashcards da stampare e che permettono di automatizzare l’intervallo tra una carta e l’altra. La chiave del metodo di studio con flashcards sta proprio in questo particolare intervallo di tempo: sono questi intervalli che permettono di rafforzare la capacità di memorizzazione, più nello specifico permettono di non dimenticare le cose.

Il problema principale della maggior parte dei vari metodi di studio, infatti, sta proprio nella memoria a breve termine nella quale vi è un cosiddetto “tempo di decadimento” che è maggiore se questa memoria non viene continuamente sollecitata ed esercitata, soprattutto nel primo momento dell’apprendimento.

Dunque, proprio in riferimento alla memoria a breve termine, per capire cos’è il metodo di studio flashcards e perché è così efficace è necessario andare a ripescare alcuni importanti studi dello psicologo Hermann Ebbinghaus che già nell’800 aveva descritto una cosiddetta “curva dell’oblio” la quale illustrava con un grafico l’andamento della capacità di ricordare/dimenticare.
Egli ha studiato per anni, mediante l’autopratica, la sua capacità di ricordare alcuni segmenti di parole casuali, facendo attenzione ad analizzare con quale velocità le dimenticasse.

Una delle tante constatazioni che si trovò a fare in seguito a questi studi, fu proprio che la ripetizione sta alla base della consolidazione del ricordo delle informazioni. Ma perché la ripetizione sia efficace, è importante che questa assecondi i modi in cui il nostro cervello funziona. Ad esempio, nonostante si sia spesso portati a pensare che mettersi subito a ripetere un concetto possa rafforzare il ricordo, è molto più efficace ripetere questo concetto un certo numero di volte nell’arco di una settimana piuttosto che ripetere più volte nello stesso giorno.

Dunque, fare in modo di leggere più volte le informazioni senza dubbio permette di esercitare la lettura, ma non la memoria la quale ha bisogno di essere esercitata prima di rileggere l’informazione. Ecco perché le flashcard per la memoria sono un valido aiuto dal momento che costringono la mente a sforzarsi di andare alla ricerca della risposta corretta.

Adesso che abbiamo visto cos’è il metodo flashcards, cerchiamo di capire come utilizzare al meglio le flashcards per lo studio.

Wopeite Scheda flash vuota Scheda indice Anello in colori assortiti 1000 schede indice singolo foro perforato con 5 anelli, 7.8 * 5.4CM
  • Ampie applicazioni: queste schede a fogli mobili sono utili per prendere appunti, studiare o lavorare, puoi applicarle a casa, a scuola, in ufficio.
  • Molto utile e maneggevole: a casa, a casa oa casa, l'utilizzo di flashcard rende facile trasformare i numeri in un gioco molto divertente! Puoi persino usare la tua creatività e creare e creare una storia con una flash card.
  • Anello pieghevole portatile: viene fornito con anelli piegatori in acciaio inossidabile da 5 pezzi, che sono facili da installare e tenerli insieme, comodi da appendere o rimuovere le carte vuote.
  • Dimensioni portatile: 5.4 x 7.8 cm Blocchi appunti per appunti per appunti per la registrazione di attività all'aperto e tasca tattica.
  • La confezione include: 5 set di schede in diversi colori, 200 fogli per ogni set, 1000 pezzi in totale.

Come utilizzare le flashcards per lo studio

Fino a qui abbiamo visto cosa sono le flashcards e come funziona questo metodo per lo studio, ma non abbiamo ancora capito a cosa servono le flashcards nello specifico.

Le flashcards come metodo di studio sono particolarmente efficaci dal momento che, come abbiamo visto, portano ad uno sforzo mnemonico e non si basano sulla semplice ripetizione a pappagallo del concetto. Infatti, rileggere lo stesso concetto o la stessa formula molte volte permetterà di esercitarsi nella lettura ma non permetterà di ricordare e fissare nella mente ciò che si sta leggendo. Se vi vuole interiorizzare qualcosa è importante fare lo sforzo di ricordarla prima ancora di andare a leggerla nuovamente. Ecco a cosa servono le flashcards.
Con la loro struttura a domanda e risposta, le flashcards in un certo senso ti costringono a fare uno sforzo mnemonico, ossia a cercare di reperire nella tua mente qualche appiglio che possa permetterti di riportare alla mente la risposta corretta.
Inoltre, quando non ricordi qualcosa e poi, in seguito ad un notevole sforzo, riesci a riportare alla mente quella cosa, questa diventa praticamente indelebile.

Schema di utilizzo delle flashcards

Adesso che abbiamo bene a mente tutto questo, cerchiamo di capire come poter utilizzare al meglio le flashcards per la memoria e quindi capire quante ripetizioni occorrono e quanto spesso farle.
In realtà, risulta impossibile dare una risposta univoca a queste domande dal momento che molto dipende da chi studia, dalla materia e dagli obiettivi che ci si pone nello studio.
Molto dipende anche da come sono strutturate le flashcards stesse. Infatti è possibile realizzare flashcards che contengano:

  • Domande e risposte puntuali e determinate
  • Domande e risposte che necessitano di essere articolate

Ad esempio, per quanto riguarda le flashcards che aiutano ad imparare dei vocaboli stranieri, lo schema della ripetizione dovrebbe essere: il giorno successivo/ la settimana successiva/ dopo 15 giorni/ il mese successivo/ dopo 3 mesi dalla prima ripetizione. Uno schema di questo tipo dovrebbe essere efficace dal momento che, impiegando una mezzora di studio, dovresti riuscire a memorizzare tra le 3000 e le 5000, più che sufficienti per riuscire a destreggiarsi in una lingua straniera.

Per quanto riguarda, invece, gli esami universitari, i quali richiedono necessariamente tempi più brevi per la memorizzazione, è meglio utilizzare delle flashcards in forma articolata, ovvero della tipologia che richiedono delle risposte lunghe, proprio come accadrebbe in sede d’esame. Successivamente vedremo come creare flashcards gratis in rete a questo scopo.
Come abbiamo detto, dal momento che avremo bisogno di articolare risposte lunghe come accadrebbe in sede d’esame, lo schema di ripetizione che abbiamo visto prima non va bene.
In questo caso dovrai essere tu stesso a decidere quante ripetizioni fare e con quale frequenza, dal momento che molto dipenderà dalla materia, dalla tua predisposizione alla materia e dalla quantità di concetti da memorizzare.

Lina - 500 flashcard con pratica, DIN A8, formato 7,4 x 5,2 cm, 190 g/mq, a righe, certificate FSC, scatola in cartone riciclato contenente delle schede, prodotto in Germania
  • 500 schede in un pratico schedario con coperchio apribile. Ideale per scuola, università e formazione. Per l'apprendimento sistematico di vocaboli, formule ecc.
  • Cartone riciclato certificato FSC contrassegnato con “l’Angelo Blu” per l’economia forestale sostenibile. Prodotto in Germania.
  • Vendute in una scatola decorativa, posizionabile sulla scrivania o perfetta per trasportare comodamente le schede.
  • Con divisori colorati per un’organizzazione più semplice. Schede a righe su entrambi i lati con un volume 1,3 volte superiore per una bella sensazione al tatto.
  • Formato DIN A8, 74 x 52 mm, 190 g/mq, a righe, certificate FSC.

Come creare e stampare le flashcards

dal momento che abbiamo detto che si tratta di un metodo prevalentemente americano per la memorizzazione dei concetti, vediamo come avere flashcards in italiano per poter studiare al meglio.
Innanzitutto, online si possono trovare diversi software in grado di indicarci come creare flashcards da stampare e come stampare flashcards in italiano.
Ma il miglior modo per capire come creare flashcards gratis è senza dubbio quello più semplice, ovvero munirsi di cartoncini e penne scrivendo su ogni cartoncino una domanda (oppure facendo un disegno) e scrivendo sulla faccia opposta la relativa risposta.

Ovviamente queste potranno anche essere realizzate a computer cercando di capire come stampare flashcards in italiano, ma già realizzandoli personalmente a mano avremo la possibilità di iniziare a memorizzare visivamente ciò che si sta scrivendo.
Un suggerimento che ci sentiamo di dare su come avere flashcards in italiano efficaci ed efficienti è quello di realizzare dei cartoncini abbastanza grandi in modo da poterci scrivere sopra a chiare lettere, utilizzando una grafia grande, chiara e vivida, magari anche colorata, in modo che venga proprio voglia di studiare.

Adesso che abbiamo visto come avere flashcards in italiano e come stampare flashcards in italiano cerchiamo anche di capire cosa scrivere su queste flashcards.
La risposta è piuttosto semplice: mentre stai studiando, ogni volta che ti soffermi su un concetto da memorizzare, prendi un foglietto e scrivi la domanda e la risposta da dare. Costruisci così tutte le tue carte e mettile da parte impilate in modo tale che il lato visibile sua quello della domanda.

Tags