Storytel, come funziona la nuova app per ascoltare libri


Storytel è una piattaforma streaming per ascoltare gli audiolibri. Scopriamo insieme che cos’è, quanto costa, come si fa ad avere la prova gratuita e come ascoltare i libri con Amazon Echo.

Avete già avuto modo di provare Storytel? Recentemente sembra che non si riesca a parlare d’altro, soprattutto sui social, grazie anche a una collaborazione molto speciale tra questa piattaforma e alcuni degli Instagramer più in voga del momento.
Come prima cosa, però, cerchiamo di capire di cosa stiamo parlando.

Che cos’è Storytel?

Storytel è un servizio di streaming svedese che consente di scaricare e ascoltare audiolibri. Una specie di Netflix dei libri, insomma. Ci si abbona e si può scegliere in qualunque momento quale audiolibro ascoltare.
Sono oltre 40.000 i titoli in italiano e in inglese tra i quali si può scegliere. Su Storytel si possono ascoltare tutti i migliori audiolibri senza limiti, anche offline.

Leggi come ti pare è il motto di Storytel, che ci offre un ventaglio di scelta vastissimo.

Quanto costa questo servizio?

L’abbonamento a Storytel costa 9,99€ al mese. Ma se siete soltanto curiosi per ora, Storytel vi offre una prova gratuita di 14 giorni. Basta scaricare l’app, che è disponibile per iOS e Android, registrarsi e il gioco è fatto.
L’abbonamento o il periodo di prova si può disdire in qualunque momento, senza vincoli.

Storytel: prova gratuita di 30 giorni

Come si fa invece ad ottenere un periodo di prova più lungo? È facile: se seguite alcuni dei Bookstagramer più in voga del momento, parliamo di Ilenia Zodiaco, Matteo Fumagalli e Francesca Crescentini, trovate nei loro contenuti il link per ottenere ben 30 giorni di prova gratuita.

Voi ascoltate audiolibri? Effettivamente sono molto comodi, perché ci permettono di “leggere” un romanzo o qualunque altra cosa semplicemente ascoltandola. Quindi possiamo farlo in strada, magari mentre siamo sui mezzi pubblici con le cuffie alle orecchie, oppure in casa tramite le casse del nostro pc, o ancora in auto grazie a una connessione Bluetooth… ci privano del piacere reale della lettura, ma di contro ci accompagnano in qualche modo nel mondo dei libri.