Scarpe outdoor: per andare sempre oltre ed essere comodi


Chi ama la vita all’aria aperta e le passeggiate nella natura avrà certamente bisogno di buone scarpe outdoor che consentano una camminata piacevole. Infatti, gli amanti dell’outdoor spesso affiancano alla corsa anche altre passioni, che vanno dal trail running, al camminare per sentieri, rocce e ghiaioni, fino alle ferrate, al trekking e all’alpinismo.

Ed è proprio per questa ampia tipologia di terreni che si possono incontrare che è molto importante fare attenzione ai vari modelli di scarpe outdoor da uomo, da donna e da bambino da acquistare. Infatti non si possono usare delle semplici scarpe sportive o solo quelle da corsa, che in condizioni estreme si distruggerebbero in pochi giorni, né si può correre con gli scarponcini, troppo rigidi e pesanti.
Vediamo, quindi quali caratteristiche devono avere le scarpe outdoor per bambini, da uomo e da donna.

Caratteristiche delle scarpe outdoor

La prima caratteristica che le scarpe outdoor da uomo, da donna e da bambino devono avere è la difesa. Infatti, queste devono avere la capacità di offrire protezione da elementi come superfici acuminate, rovi, arbusti, gradini, chiodi. Alla difesa contribuiscono principalmente la suola e la tomaia, rinforzata sulla punta e sul tallone. Tra le scarpe con il livello di difesa più basso troviamo i sandali, seguiti dalle scarpe per correre, fino alle scarpe da trekking e gli scarponi da alpinismo, con battistrada in vibram.

Un’altra importante caratteristica è l’ammortizzazione. Si tratta della caratteristica più importante delle scarpe da running, che in questo aspetto sono le più evolute. Ma ha un ruolo altrettanto importante anche nelle scarpe outdoor da donna, da bambino e da uomo in quanto il suo ruolo è quello di limitare i danni da impatto che provocano ancora oggi la maggior parte degli infortuni da sovraccarico. La parte della scarpa su cui si gioca questo fattore è l’intersuola, più rigida per camminare, mentre per correre è più morbida e ammortizzante.

Anche la flessibilità gioca un ruolo importante nelle scarpe outoor da donna, da uomo e da bambino. Questa caratteristica consente alle scarpe di ritornare alla forma e le dimensioni originali dopo ogni impatto del piede; è un fattore inversamente proporzionale alla rigidità, ricercata invece per quelle scarpe da usare su terreni particolarmente sconnessi, o con carichi in spalla, quando è necessario un appoggio più preciso.

Infine, un’altra caratteristica fondamentale è l’impermeabilità. Infatti, nelle scarpe outdoor assume molta importanza la permeabilità all’aria per consentire l’evaporazione e mantenere fresco il piede; ovviamente un materiale traspirante, come i vari tessuti in rete di nylon o poliestere, offrirà una bassa impermeabilità all’acqua, caratteristica peraltro poco importante nel running ma più ricercata nel trekking, nel trail running e in situazioni più estreme. Al giorno d’oggi è possibile ottenere una buona traspirabilità anche con materiali impermeabili, usando membrane microporose (GoreTex, nylon mesh, ecc.) nella costruzione della tomaia e riducendo le imbottiture che possono assorbire e trasportare acqua.