Fatture di morte, di cosa si tratta


All’interno della Magia Nera, le fatture di morte sono tra i rituali più temuti e più pericolosi. Si tratta di un argomento molto controverso e ancora di difficile spiegazione. Ci troviamo davvero ai limiti della legalità e il motivo per cui le fatture di morte sono possibili senza incorrere in nessuna sanzione è dovuto principalmente al fatto che queste non sono dimostrabili scientificamente e, per la giurisprudenza, non rappresentano una effettiva causa della morte di un individuo.

Come si fa una fattura di morte

Naturalmente, non è possibile trovare informazioni riguardo le modalità per effettuare una fattura di morte, come anche ci racconta il sito autorevole https://www.espertimagianera.com/fatture-damore/ . Come detto, benché a livello legislativo non sia inquadrata come pratica omicida, è bene ricordare che si tratta pur sempre di un’azione malvagia nei confronti di una persona e che, come non esiste alcun fondamento scientifico riguardo la sua efficacia, non esistono altresì prove del fatto che non possa funzionare davvero. Difficilmente, quindi, navigando in rete si potranno trovare formule magiche o istruzioni per uccidere potenzialmente qualcuno.

L’esecuzione delle fatture di morte può avvenire solo tramite esperti di magia esoterica e di rituali magici. Coloro ai quali viene richiesta una fattura di morte, inoltre, non sono sempre tenuti a eseguirla. Questo perché alla base devono esserci motivazioni serie.

Nella storia, infatti, si era soliti eseguire questo tipo di malefici solo nei confronti di chi aveva ordinato orribili torture verso schiavi o prostitute. In determinate tribù, infatti, la persecuzione di alcune persone attraverso i riti voodoo, può giustificare il fatto che queste vittime ricorrano a una fattura di morte.

Parliamo, però, sempre di credenze radicate all’interno di popolazioni tribali che vivono in isolamento e dove, escludendo le normative sui diritti umani, questi riti magici fanno parte della cultura stessa di quei popoli.

Come difendersi da una fattura di morte

Quando ci sentiamo oppressi e pensiamo che la nostra vita stia per finire possiamo arrivare a credere di essere stati vittime di una fattura di morte. Questa, di solito, è una sensazione che prova chi in vita ha compiuto gesti malvagi nei confronti di persone che avevano contatti con maghi esoterici o stregoni. Anche in questi casi, per difendersi da una fattura di morte e scacciarla definitivamente, è necessario rivolgersi a sacerdoti o maghi che siano in grado di farlo.

Si è soliti pensare che per eliminare la sentenza di morte si debbano ritrovare gli oggetti utilizzati durante il rito (testimoni) e distruggerli definitivamente. Tuttavia, la persona stessa che ha lanciato la fattura si occupa sempre di nascondere tali oggetti proprio per rendere più difficile l’annullamento della fattura.

Costi di una fattura di morte

Essendo una pratica molto esclusiva e pericolosa, la fattura di morte ha costi davvero elevati e non alla portata di tutti. Questo, se da una parte contribuisce a evitare il diffondersi di questo maleficio, dall’altra permette ad alcuni soggetti di fare leva sulle paure di molti di essere perseguitati o in punto di morte a causa di un maleficio lanciato su di loro.